In tanti anni abbiamo imparato molto,

oltre che dagli addetti ai lavori, anche dai nostri clienti; abbiamo collaborato con grafici, progettisti, artisti, condividendo esperienze e idee.

E siccome questo lavoro davvero ci appassiona, ci piace anche raccontarlo. Qui abbiamo tutto per far conoscere il passato e il presente della tipografia: dai caratteri mobili, a una linotype del 1890 (macchina per la composizione tipografica a caldo), alle macchine di ultimissima generazione.

E poi si può seguire tutto il processo della stampa, dalla progettazione all’allestimento, la scelta delle macchine e delle carte, le prove di colore, i vari tipi di plastificazione e lucidatura, le fustellature e il taglio.

  • Xilografia

    In un memoriale del 1023, all’epoca della Dinastia Song, si legge che il governo centrale, per stampare le banconote, utilizzava lastre di rame e, ugualmente, venivano impiegati blocchi di rame per stampare i numeri e i caratteri su di esse.
    La xilografia si diffuse anche in Europa, dove dal XIV secolo divenne di uso comune per stampare fantasie sugli abiti; le immagini stampate per scopi religiosi erano molto grandi ed elaborate.

E anche insegnato a tanti.

formazione_01

Da sempre collaboriamo con le scuole di grafica di Roma, come l’Istituto Europeo del Design IED e i Centri di Formazione Professionale Pio XI, Don Orione, Albafor, N. Capannella e altri Istituti.

Tantissimi sono i ragazzi venuti in visita nella nostra tipografia, con i professori ma anche da soli. Molti hanno fatto qui da noi i loro stage di formazione e di approfondimento, venendo a conoscenza delle regole fondamentali che governano il mondo del lavoro.

Una volta diplomati, alcuni li abbiamo seguiti quando mettevano in piedi i loro studi di grafica e spesso li abbiamo anche aiutati e consigliati, sostenendoli nella realizzazione tecnica idonea alla lavorazione. Oggi, quegli stessi ex-giovani grafici hanno studi importanti e ci fanno stampare bellissimi lavori.